background background background background background background background
background

Servizio Civile

Town Twinning

Amministrazione Trasparente

Scrivi al Comune

Amministrazione
bullet Sindaco
bullet Giunta
bullet Consiglio

Organi Comunali
bullet Struttura Uffici Comunali
bullet Segreteria
bullet Aree
   Socio-culturale ammin.va
   Economico-finanziaria
   Tecnico-manutentiva

bullet Polizia Municipale

Città
bullet Territorio
    Strade Pagliara
    Strade Rocchenere
    Strade Locadi

bullet Storia
    Storia Pagliara
    Storia Rocchenere
    Storia Locadi
    Chiesa San Sebastiano

bullet Attività Produttive
bullet Statuto Comunale
bullet Regolamenti
bullet Consorzi Comunali
bullet Elezioni e Referendum

Iscritti
 Utenti: 26
Ultimo iscritto : pawkp

Visitatori
Visitatori Correnti : 27
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti

background
 
RELAZIONE ANNUALE DEL SINDACO
RELAZIONE ANNUALE DEL SINDACO
AVV. SEBASTIANO GUGLIOTTA
Periodo giugno 2017 – ottobre 2018

INDICE

PREFAZIONE pag. 1
POLITICHE DEL PERSONALE pag. 5

SITUAZIONE FINANZIARIA DELL’ENTE pag. 6

VERDE PUBBLICO E DECORO URBANO pag. 7

POLITICHE SOCIALI E SOTTODISTRETTO SANITARIO AOD 2 pag. 8

POLITICHE PER LA SCUOLA E LA CULTURA pag. 10

URBANISTICA – LAVORI PUBBLICI – AMBIENTE – SICUREZZA PUBBLICA pag. 11

MANIFESTAZIONI RICREATIVE – EVENTI – SPETTACOLI pag. 12

TRASPARENZA, COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE pag. 13

CONCLUSIONI pag. 14


Ill.mo Sig. Presidente
Egregi Consiglieri Comunali
Stimati e cari concittadini,
la legge regionale n. 7 del 26 Agosto 1992, così come modificata dalla legge n.17 del 28 Dicembre 2004 e così come previsto dall’ulteriore modifica prevista dalla legge n.6/2011, prevede che il Sindaco, ogni anno, presenta “una relazione scritta, al Consiglio Comunale, sullo stato di attuazione del programma e sull’attività svolta, nonché sui fatti particolarmente rilevanti”.
Nel rispetto della normativa citata mi appresto ad illustrare il resoconto dell’attività amministrativa posta in essere dalla Giunta Municipale e da tutta l’Amministrazione Comunale di Pagliara, a far data da quando ci siamo insediati, giugno 2017.
Il progetto amministrativo e politico, presentato ai cittadini di Pagliara in campagna elettorale, rappresenta il nostro punto di partenza e racchiude in sé tutta la passione e la determinazione di chi vuole lavorare esclusivamente per il bene comune, a contatto con la gente e per la gente.
All’atto dell’insediamento ci siamo posti come obiettivo doveroso nei confronti della cittadinanza quello di portare quest’Ente a delle condizioni di normalità, dove la trasparenza, la cordialità, la correttezza, la solidarietà e la collaborazione fossero la regola e non l’eccezione, in modo da consentire ai cittadini di sentirsi nuovamente parte attiva di questo Ente.
Abbiamo cercato, il più possibile, di trasformare in realtà le aspettative e le richieste dei cittadini e abbiamo cercato di dare delle risposte nell’immediato con evidenti e positivi risultati avendo fatto tutto con il massimo impegno e determinazione.
Spesso non sempre l’impegno e la volontà bastano per dare delle giuste risposte, posso, però, garantire che abbiamo dato il meglio di noi stessi e continueremo ad impegnarci al massimo per riuscire in ciò che ci siamo prefissati di realizzare in questo quinquennio.
Questo ha significato mettersi al servizio della gente con impegno costante, presenza, determinazione, entusiasmo e con la volontà di migliorare il nostro piccolo Paese, trovando le soluzioni possibili.
Abbiamo avviato un nuovo modo di fare politica basato principalmente su una politica del fare, della collaborazione e della partecipazione e ciò non solo è stato apprezzato dai cittadini, ma ha anche permesso il raggiungimento di molti obiettivi.
Il lavoro svolto in questo anno, oltre che essere posto all’attenzione del Consiglio Comunale, verrà valutato dai cittadini, poiché sono loro che devono giudicare giornalmente il nostro operato, e ci danno la forza di continuare nella nostra azione amministrativa.
Tutto quello che abbiamo fatto e faremo non potrebbe mai essere realizzato senza una squadra di governo, che, coesa, indirizza i processi decisionali.
Per questo devo menzionare e ringraziare tutti coloro che hanno fatto si che gli obiettivi sinora perseguiti, nel primo anno di mandato, siano stati raggiunti.
Per primo ringrazio il Presidente del Consiglio che con grande professionalità e impegno assolve al suo ruolo, dovendo spesso condurre i lavori del civico consesso in situazioni particolari e di alta tensione. Per il futuro occorre rifuggire dai toni accesi ed animati che a nulla servono se non a dare una cattiva immagine della politica paesana.
Oltre al Presidente devo menzionare e ringraziare i Consiglieri di Maggioranza per la collaborazione, la condivisione assoluta delle scelte amministrative e per aver avallato le scelte determinanti per l’attuazione del programma. Li ringrazio soprattutto per aver sostenuto, aiutato, consigliato e dimostrato massima fiducia nella mia persona e nella giunta, condividendo in toto il nostro modo di agire.
Un grazie particolare, al consigliere indipendente, Fiorenzo Di Blasi, il quale con responsabilità e giudizio critico si è trovato più volte a condividere in consiglio comunale le scelte dell’amministrazione, approvando favorevolmente diverse proposte di deliberazione.
Mi auguro e confido che tale dialogo e collaborazione, anche se al momento su posizioni diverse, possa sempre continuare ed essere fruttifero nell’interesse della cittadinanza.
Ringrazio anche i Consiglieri di Minoranza, pensando ed auspicando che un’opposizione corretta e propositiva, che porti avanti una giusta e ponderata critica, non possa che migliorare l’azione amministrativa. Per questo mi auguro che, in futuro, si riducano gli scontri speciosi, infruttuosi e sterili, e pur nella diversità delle posizioni si possa aprire una stagione di dialogo e di auspicabile condivisione delle scelte più importanti.
Non posso che evidenziare che il nostro è stato sempre un lavoro di squadra che ha coinvolto innanzitutto tutti gli Assessori, importanti artefici della gestione politico/amministrativa che con spirito di totale abnegazione hanno contribuito e contribuiscono insieme a me ad inseguire un sogno: quello del cambiamento.
Con cuore e affetto sincero devo manifestare la mia massima riconoscenza, sia per il sostegno che per il lavoro svolto, ognuno per le loro competenze, frutto della collegialità e del lavoro di squadra per il quale ringrazio, innanzitutto, il mio vice sindaco Rosario Totaro e gli assessori Melina Scarcella e Vincenzo Riparare, che sono stati sempre collaboratori validi e preziosi. La nostra forza è stata proprio l’unità di intenti. Solo con la collaborazione si superano i momenti particolari ed è possibile attuare scelte a volte molto impegnative.
Ringrazio la segretaria comunale nella persona della dott.ssa Annamaria Costa, per l’ impegno profuso e per averci supportato nelle varie scelte amministrative.
Ringrazio tutti i dipendenti, in particolare i responsabili dell’area tecnica e finanziaria, che hanno accolto un nuovo modo di lavorare, svolgendo i compiti affidati con collaborazione e professionalità.
Stiamo cercando di fare superare l’idea di far prevalere la burocrazia rispetto al risultato, la collaborazione ed il dialogo tra uffici, scardinando un modo di lavorare a “compartimenti stagno”, per poter condividere gli obiettivi che l’amministrazione si prefigge, perché non sono solo obiettivi dell’amministrazione comunale, ma sono gli obiettivi della nostra Comunità e pertanto del nostro Paese.
Il mio grazie va anche alle associazioni, alle scuole, alle parrocchie con i loro parroci, che sono il cuore pulsante di questa comunità e che, pur nelle evidenti difficoltà, riescono a trovare spazi di protagonismo e di cittadinanza attiva, dando un contributo fondamentale e imprescindibile alla nostra comunità.
Ed ancora un grazie particolare per il valido supporto ricevuto in quest’anno da parte degli esperti del sindaco, che a titolo gratuito mi hanno collaborato in alcune tematiche importanti, il dott. Stefano Morales per il settore della protezione civile, il geom. Angelo Garufi per l’urbanistica e l’Avv. Ferdinando Logorelli per appalti, contratti pubblici e questioni ambientali, nonché per aver accettato l’incarico di liquidatore dei rimanenti consorzi.
Infine, un ringraziamento speciale e sentito va rivolto a tutta la Cittadinanza per la collaborazione ed il sostegno morale e fattivo ricevuto. Senza la collaborazione dei cittadini un’amministrazione potrebbe fare ben poco. Un grazie a tutti i cittadini che ci hanno sostenuto nella nostra azione amministrativa e quelli che continueranno o ci sosterranno in futuro. Grazie anche per le pochissime, in verità, critiche ricevute, le quali ci sono di sprono a migliorare sempre più l’azione amministrativa.
Credo che il contributo di chi vive, ama e fa crescere Pagliara sia fondamentale. Per questo stiamo cercando di affermare un metodo di lavoro che punti il più possibile al coinvolgimento e alla partecipazione, all’interno di un processo di scelta chiaro e trasparente, che porti alle decisioni in tempi rapidi ed efficaci.
Per me è e sarà solo un onore ed un privilegio spendermi attivamente per la crescita del nostro amato Paese, perché ritorni a splendere.
*** *** ***
Quest’anno è stato denso di tanti avvenimenti e di tanti cambiamenti. Gli interventi svolti, le iniziative intraprese ed i risultati raggiunti li ho elencati divisi per settore: piccoli ma importanti passi verso la NORMALITÀ.
Però, prima di passare alla disamina delle attività ed ai servizi dell’Ente locale mi pare doveroso fare un accenno a due delle situazioni che hanno attanagliato e vincolato la nostra Comunità: l’approvvigionamento idrico ed il sistema rifiuti.
Ricordo come dall’alluvione 2015 siamo stati costretti, per la frazione Rocchenere ad attingere dal pozzo di proprietà della Società “Giarmario”, mentre per Pagliara dall’unico pozzo comunale, talvolta insufficiente, per cui si è stati indotti ad attingere da un altro pozzo privato, con aggravio di spese per i costi della somministrazione e di energia elettrica.
Un plauso doveroso spetta alla Società “Giarmario” ed al sig. Riganello Giovanni per aver messo a disposizione della collettività i loro impianti.
Per i rifiuti, invece, abbiamo ripreso ed attenzionato il piano ARO “Valle degli Ulivi” che nonostante fosse stato approvato con decreto assessoriale nel mese di giugno 2015 è stato inspiegabilmente tenuto chiuso nel cassetto.
Sin dal nostro insediamento sapevamo che uno dei temi più caldi sui quali avremmo dovuto concentrare tutta la nostra attenzione sarebbe stato l’avvio dell’ARO “Valle degli Ulivi” tra il nostro Comune e quello di Mandanici, nonché i rapporti con l’ATO ME 4,e la gestione dei rifiuti con l’avvio della raccolta differenziata.
Avevamo chiaro che cambiare rotta non sarebbe stato semplice, atteso che, inspiegabilmente, l’avvio dell’ARO era stato bloccato dalla data dell’emissione del decreto, giugno 2015.
Già all’indomani dell’elezioni, abbiamo convocato il progettista del piano ARO, dott. Alfio Zingales, per avere delucidazioni, chiarimenti e suggerimenti sullo stato di attuazione del piano e sul da farsi.
Successivamente, insieme al sindaco di Mandanici, dopo alcuni incontri informali tra gli uffici dei due Comuni, abbiamo firmato la convenzione, costituito l’ufficio tecnico dell’ARO e nominato il RUP, nella persona del geom. Carmelo Spadaro Malomo. Oggi siamo sul punto di avviare già l’iter per la gara presso UREGA al fine di individuare la società che dovrà gestire il servizio.
Prossimamente si avvierà la raccolta differenziata con l’avvio del porta a porta, in modo da raggiungere le percentuali dettate dall’ultima ordinanza del Presidente della Regione Siciliana ed evitare che il nostro territorio subisca il fenomeno immigratorio dei rifiuti come lo è stato per alcuni comuni limitrofi, per questo potenzieremo i controlli e la vigilanza.

POLITICHE DEL PERSONALE
Uno dei primi impegni di questo primo anno è stato la riorganizzazione della macchina amministrativa, per potere perseguire al meglio gli obiettivi previsti nel programma elettorale.
Per questo si è proceduto alla nomina del Responsabile dell’Ufficio Tecnico, nella persona del geom. Carmelo Spadaro Malomo ed è stato nominato, in convenzione con il Comune di Fiumedinisi, il rag. Carmelo Bonarrigo alla guida del servizio Economico e Finanziario. L’ufficio Tributi, invece, ha trovato un valido ed efficace supporto nella persona dell’Arch. Gianfranco Giunta, per il recupero fiscale attraverso la formazione di una banca dati relativa agli immobili comunali. Con il suo ausilio l’Amministrazione è stata in grado di chiudere numerosi ricorsi pendenti da diversi anni, senza che fosse stata data alcuna attenzione, recuperando, tra l’altro, annualità pregresse d’imposte.

SITUAZIONE FINANZIARIA DELL’ENTE
Appena insediata questa nuova amministrazione è venuta subito a conoscenza dello stato finanziario dell’Ente. Le criticità sono da ricondurre a diversi motivi in particolare: il primo collegato con la finanza derivata e cioè con i trasferimenti di risorse da parte dello Stato e della Regione che sono sensibilmente diminuiti; il secondo che la crisi economica che stiamo vivendo in questi ultimi anni ha creato una drastica diminuzione della capacità contributiva delle famiglie che non riescono ad onorare gli impegni relativamente a tasse, imposte e contributi locali; infine, terzo motivo, la mancanza di una adeguata politica di riscossione che ha portato il nostro Comune a dover riscuotere somme consistenti e considerevoli. Relativamente agli anni 2009 – 2012 l’ente per ICI/IMU deve ancora incamerare l’importo di € 148.000,00; per la TARI per gli anni 2013 – 2016 la somma di € 192.000,00 e per i canoni idrici per il periodo 2001 – 2015 niente poco di meno che € 226.923,00. Complessivamente occorre riscuotere la cifra di € 566.923,00.
Per venire incontro alle difficoltà delle famiglie e dei contribuenti su proposta dell’amministrazione il Consiglio Comunale ha approvato, con deliberazione n. 15 del 14.06.18, il “Regolamento delle Entrate” che consentirà, tra l’ altro, la possibilità per il contribuente di regolare la propria posizione debitoria con la facoltà di rateizzare il debito ed altre agevolazioni.
Tale strumento introduce un importante cambio di prospettiva nei rapporti tra amministrazione e cittadini contribuenti, in un’ottica di partecipazione e coinvolgimento, per venire incontro alle fasce più deboli della popolazione nel grave momento di crisi che stiamo attraversando.
Tra le situazioni critiche che abbiamo ereditato, come sopra evidenziato, vi è il fenomeno dell’evasione fiscale, la quale ci ha condotto a verificare quali fossero le azioni per implementare le entrate dell’ente al fine di attuare un meccanismo di equità contributiva e lottare contro l’evasione, in modo che pagando tutti si possa pagare di meno.
In sede di definizione degli obiettivi che intendiamo perseguire abbiamo iniziato ad attuare una serie di misure di programmazione, molte delle quali con celerità anche portate a compimento, che ci consentissero di migliorare la capacità di riscossione come dotando l’ ufficio tributi di programmi all’avanguardia nel settore delle tasse e delle imposte e dotando il Comune di una banca dati relativi agli immobili ed infine affidando ad una società la riscossione coattiva delle tasse, dei tributi e delle imposte comunali. Con questa ultima misura certamente si passerà da una maggiore riscossione in modo da non incorrere nei richiami della Corte dei Conti ed abbassare la percentuale del Fondo vincolato per i crediti di dubbia esigibilità.
L’impresa che ci siamo posti innanzi è ardua e complicata, ma con l’aiuto dei cittadini, insieme riusciremo a riportare questo paese in una condizione di normalità e soprattutto di equità fiscale, secondo il principio “Pagare tutti per pagare meno”.

VERDE PUBBLICO E DECORO URBANO
Da subito, il giorno dopo dell’ insediamento, abbiamo cercato di riqualificare alcuni spazi dei nostri tre centri.
Per questo, con un rapido ma efficace intervento, è stata allestito un’area giochi in Piazza Municipio a Pagliara, in modo che anche i nostri piccoli e cari concittadini avessero un loro spazio ludico, dove socializzare e passare ore liete. A tale scopo abbiamo tirato fuori dai depositi comunali i giochi già a suo tempo comprati ed inspiegabilmente incollocati per cinque lunghissimi anni, rendendoli finalmente fruibili.
Analogo intervento alla scuola dell’infanzia di Rocchenere, dove è stata realizzata un’area ricreativa di tutto rispetto.
Prossimamente un intervento di sistemazione e messa in sicurezza riguarderà la piazza dei Mille dovrà si andrà a sostituire l’asse compromesso delle altalene e saranno potenziati i giochi.
Sono state poste a dimora numerose piante ed arboscelli a decoro delle nostre piazze e delle strade.
Lo stesso è stato fatto per i cimiteri comunali, con riguardo alla pulizia degli spazi e delle aiuole cimiteriali, soprattutto nel periodo di commemorazione dei defunti. In particolare si è dotato il cimitero di Pagliara di una ulteriore scala in metallo.
Sempre riguardo ai cimiteri, all’Amministrazione sta a cuore portare a compimento il progetto per la realizzazione della luce votiva. Progetto che contempla sia la parte vecchia che quella nuova del cimitero e che presto, mi auguro, possa essere una realtà.
Inoltre, grazie all’insostituibile contributo della forestale sono stati realizzati alcuni interventi di scerbatura di strade e viottoli comunali (la strada del Mulino a Locadi), nonché degli scoli d’acqua e valloni per liberarli dalla vegetazione e renderli meno pericolosi (vallone sotto San Pietro e Calanello).

POLITICHE SOCIALI E SOTTODISTRETTO SANITARIO AOD 2
In un momento di grave crisi economica come quello che stiamo attraversando, abbiamo considerato e consideriamo cruciali le politiche a sostegno di chi è in difficoltà.
Per cui abbiamo cercato di sostenere le fasce più deboli della popolazione direttamente o indirettamente, garantendo alcuni fondamentali servizi.
In particolare il progetto “Working and Clean” per intenderci le borse lavoro. Qui debbo ringraziare tutti coloro che ne hanno usufruito per aver dato all’Ente un validissimo aiuto, collaborando con i nostri operai e permettendo il raggiungimento di un obiettivo primario quale quello della pulizia e del decoro urbano dei nostri tre centri, oltre all’impegno sovrumano elargito per le manifestazioni estive e natalizie.
In questo settore, l’Amministrazione ha presentato ed ottenuto i finanziamenti per i Cantieri di servizi e per i Cantieri di lavoro.
Sempre nell’ambito delle politiche sociali, l’Amministrazione per venire incontro alle famiglie con più figli in età scolastica ha disposto con delibera di giunta l’esonero dal pagamento dei buoni mensa per il terzo figlio.
Sono stati attivati diversi progetti relativi al servizio civile nazionale ed al servizio “Garanzia giovani”. I progetti presentati e finanziati sono stati: “Eta Beta” e “Pagliara Sociale” (Garanzia Giovani) per complessivi otto posti ed “Insieme a Te” e “GiroMondo” (servizio civile nazionale e sperimentale) per ben sedici posti.
A questo punto, riguardo al settore servizi sociali del nostro Ente, un grazie di cuore va fatto all’intero ufficio ed in particolare alla dott.ssa Caterina Ceruso.
Un accenno deve riguardare, invece, il sotto distretto sanitario denominato AOD2, composto da dieci comuni di cui Pagliara è capofila.
Per consentire finalmente l’attivazione dei progetti in capo al sotto distretto nel mese di marzo di quest’anno sono stati approvati tutti i regolamenti che hanno permesso e permetteranno in futuro l’attivazione di diversi progetti e ciò grazie all’impulso dato dallo scrivente nella veste di presidente dell’AOD, subito dopo il mio insediamento. Dopo aver preso atto della situazione e ritenuta l’importanza di adottare nel più breve tempo possibile tali regolamenti, ho sollecitato la formazione degli stessi e la loro approvazione da parte del comitato dei sindaci.
Per tale impareggiabile obiettivo devo ringraziare l’intero gruppo di piano che con professionalità e competenza ha lavorato alla stesura e limatura dei regolamenti.
Se oggi possiamo partire con il trasporto dei disabili, con l’educativa familiare, con il servizio civico, con il reddito d’inclusione, lo si deve a questi strumenti normativi.

POLITICHE PER LA SCUOLA E LA CULTURA
Nella consapevolezza profonda dell’importanza che la scuola riveste nella formazione dei cittadini di domani, abbiamo cercato, per quanto possibile, innanzitutto di instaurare una fattiva collaborazione tra Ente Comune e le istituzioni scolastiche.
Particolare attenzione si è data agli edifici scolastici presenti sul nostro territorio che ospitano la scuola primaria e dell’infanzia, per renderli, compatibilmente con le nostre possibilità economiche, accoglienti e linde.
L’assessore al ramo, nella persona della prof.ssa Melina Scarcella, ha curato sensibilmente sia i rapporti con il corpo insegnati, sia quello con le famiglie e gli scolari, con iniziative che hanno messo in evidenzia i momenti più importanti dell’anno scolastico, come l’inizio anno e le festività che si susseguono durante l’anno. Per la passione profusa, dovuta anche al suo ruolo di insegnante, rivolgo all’assessore Scarcella un meritato plauso.
Per il nostro primo anno scolastico (2017-2018) abbiamo garantito il servizio di scuolabus, porta a porta, senza alcuna eccezione ed è stato approvato con deliberazione del consiglio comunale n. 6 del 06.03.18 il regolamento per il servizio scuolabus.
La mensa scolastica è stata garantita per l’intera durata quasi dell’anno scolastico a fronte di un contributo economico rispetto alla media praticata nei comuni limitrofi, con ottimi pasti grazie alla maestria della ditta “RistorService” di Bucalo Severino, la quale anche per quest’anno e per l’anno scolastico 2019-2020 si è aggiudicata la gara per la refezione scolastica.
Anche la biblioteca comunale è stata presa in considerazione, ampliando il patrimonio librario con l’acquisto di altri volumi. Inoltre, con l’ausilio dei giovani del servizio civile, che ringrazio di cuore, si è provveduto ad inserire tutto il patrimonio di cui dispone in un pc.
Infine, abbiamo dotato la biblioteca di apposito regolamento, approvato con delibera del consiglio comunale n. 11 dell’08.05.18 e della relativa consulta.
Un grazie particolare a chi in questi anni, in modo silenzioso ed umile, tipico dello stile che lo caratterizza, si è preso cura della struttura, il sig. Giovanni Bruno, a cui rivolgiamo come Amministrazione i migliori e sinceri auguri per la guadagnata quiescenza.

URBANISTICA – LAVORI PUBBLICI – AMBIENTE – SICUREZZA PUBBLICA
In questo settore si sono concentrate numerose iniziative da parte dell’Amministrazione, sia per quanto riguarda la programmazione – progettazione che per gli interventi realizzati allo scopo di dare risoluzioni ad importanti problemi.
Riguardo alla programmazione e progettazione, l’Amministrazione ha seguito l’iter dei seguenti progetti:
•Acquedotto comunale, per il quale è stata effettuata la gara presso la centrale unica di committenza di Venetico per l’affidamento della progettazione esecutiva, prossima ad essere ultimata.
•Campo di calcio, per il quale è stato aggiornato un vecchio progetto, comprensivo anche della strada di accesso, con cui abbiamo partecipato al bando Sport e Periferie del Coni.
•Ammodernamento ed efficienza energetica del palazzo Municipale, anche qui l’amministrazione si è dotata di progettazione.
•Ampliamento e messa in sicurezza della scuola dell’infanzia – Rocchenere. Progetto per il quale abbiamo partecipato ad un recente bando e siamo in attesa di conoscere l’esito dell’istruttoria di finanziamento.
•Messa in sicurezza della strada agricola Locadi –Pineta. Progetto della precedente amministrazione che l’attuale non ha assolutamente accantonato, come succedeva per gli anni precedenti per cui l’iniziativa di una amministrazione non veniva sposata dalla successiva, anzi non solo è stato approvato in giunta ma è stato inviato alla Città Metropolitana per essere valutato ai fini dell’inserimento nel Masterplain.
•Progetto di video sorveglianza con la firma del relativo patto per la sicurezza con la Prefettura, in modo di essere inseriti nei prossimi finanziamenti destinati a tale scopo.
•Progetto per una rotatoria da effettuare all’ingresso della frazione Rocchenere per la messa in sicurezza dell’incrocio.
•Ricostruzioni dei muri d’argine di c.da Cittadella e S. Sebastiano.
Diversi sono gli interventi eseguiti in detto settore come il rifacimento di un pezzo di condotta fognaria nel piccolo Torrente Pagliara, il ripristino della rete idrica per il tratto via Risorgimento – via Martello, sino al serbatoio comunale, al fine di consentire il distacco dal pozzo “Giarmario”.
Inoltre sempre relativamente al problema dell’approvvigionamento idrico l’amministrazione ha ottenuto un finanziamento di € 49.000,00 dalla protezione civile con decreto n. 672 del 21.09.18, per ripristinare la tubatura che dalla sorgente Cittadella perviene a Pagliara e realizzare un ulteriore risparmio con la estromissione del pozzo privato a suo tempo requisito.
Infine, appena insediata questa amministrazione è intervenuta per rendere nuovamente fruibile il campo di calcio comunale con gli annessi spogliatoi, restituendo la struttura alla squadra di calcio locale. Tale intervento ha favorito non solo l’aggregazione sociale, ma ha consentito ai nostri giovani di poter nuovamente svolgere attività sportiva.

MANIFESTAZIONI RICREATIVE – EVENTI - SPETTACOLI
Pensiamo che pur vivendo in tempi di chiara austerità, non sia corretto privare la nostra comunità di momenti di sano svago, specialmente per i nostri ragazzi e nostri anziani che molto spesso, e a ragione, si lamentano della mancanza di iniziative e del ritmo lento della nostra vita paesana.
Largo spazio, quindi, alla creatività e alle iniziative dei giovani, delle associazioni, delle personalità artistiche presenti nel nostro paese, dimostrando che la carta vincente per creare entusiasmo e vitalità, in un piccolo centro come il nostro, sta nella capacità di valorizzare le tante e belle energie presenti.
Inoltre, abbiamo ripreso il programma di integrazione europea con i gemellaggi già avviati dalla precedente amministrazione e nel mese di settembre abbiamo presentato un nostro progetto con la collaborazione dell’associazione Innove Europe, con la quale abbiamo anche organizzato l’evento interculturale all’interno del progetto “Gender and Migration: a youth path for integration”, tenutosi presso l’auditorium di Rocchenere il 17.10.c.a. a cui hanno partecipato diverse delegazioni di paesi europei.
Abbiamo, altresì, promosso diverse manifestazioni ed eventi sia nel periodo estivo che durante le festività natalizie 2017 per favorire l’aggregazione sociale e garantire momenti distensivi e di divertimento. I programmi hanno contemplato momenti di gastronomia paesana con diverse sagre e la cena natalizia per la terza età ed eventi culturali di vario genere, ma tutti di alto spessore qualitativo che hanno riscontrato il plauso degli astanti.

TRASPARENZA, COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE

In questo settore abbiamo disciplinato e reso possibile l’attuazione della cosiddetta “Democrazia partecipata”, approvando il relativo regolamento con delibera di consiglio comunale del 14.06.18 n. 13, un’occasione per la promozione di forme di cittadinanza attiva. Ogni anno l’amministrazione regionale obbliga i comuni ad impegnare e spendere il 2% dei propri trasferimenti per interventi segnalati dai cittadini con un apposita consultazione. Già per l’anno 2017 le somme, pari a circa 9.000,00 euro sono state impegnate per interventi sulle strade di penetrazione agricola, quest’anno, invece, per il settore scolastico.
Nello spirito di un’amministrazione che cerca di coinvolgere la cittadinanza, rendendo possibile la partecipazione, è stato approvato il regolamento per la biblioteca comunale ed il regolamento per l’utilizzo dei locali e strutture comunali con delibera del consiglio Comunale del 06.03.18 n. 3.
Ancora, sempre nello spirito di partecipazione cercheremo di promuovere sempre più le ASSEMBLEE PUBBLICHE per confrontarci su alcune tematiche particolarmente importanti per la vita della comunità. La prima è stata tenuta nel periodo natalizio 2017, alla scadenza dei sei mesi dall’insediamento, con un’ottima partecipazione di cittadini, a dimostrazione che a molti sta a cuore la “cosa pubblica” e desiderano prendervi parte.
In tema di comunicazione, sin dal nostro insediamento abbiamo cercato di attivare, oltre ai canali di comunicazione classici (avvisi pubblici esposti presso l’Albo pretorio del Comune, affissione di manifesti, pubblicazione sul sito del Comune di Pagliara), una comunicazione meno formale e più diretta anche attraverso le pagine di Facebook, consentendoci di comunicare con i cittadini in “tempo reale”, con una modalità interattiva che credo stia dando buoni frutti. E’ in programma l’adozione di un apposito regolamento comunale per l’istituzione della pagina Facebook ufficiale del Comune di Pagliara.
L’ideale sarebbe l’adozione di una APP che consentirebbe ai cittadini di avere le informazioni più importanti direttamente sul cellulare, con uno spazio dedicato alle segnalazioni e ai sondaggi su temi specifici, per conoscere l’opinione dei cittadini e rendere ancora più efficace il processo partecipativo, oltre che ad un sistema per diramare avvisi e comunicazioni alla cittadinanza su telefono fisso. Speriamo che possa trasformarsi presto da un ideale ad una realtà concreta.
Mi piace anche ricordare come, sin dall’inizio del mio mandato, la Casa comunale sia sempre stata APERTA A TUTTI I CITTADINI, con la possibilità di parlare con il Sindaco senza appuntamento tutti i giorni.

CONCLUSIONI
La presente relazione non può certamente considerarsi esaustive e completa, in quanto tanti altri impegni, lavori, interventi e risultati non sono stati inseriti, però dopo un anno di lavoro costante, mi sento di concludere dicendo che questa amministrazione ha innestato la marcia giusta per attuare gran parte dei punti del programma elettorale, ottenendo già buoni risultati e ottimi riscontri nell’opinione pubblica paesana e non.
Molto c’è da fare, anche perché le urgenze si accavallano, però siamo convinti che con il massimo impegno, onestà e lavoro si possono raggiungere moltissimi degli obiettivi prefissati, grazie al dialogo, all’impegno incondizionato, alla valorizzazione di tutte le risorse possibili e di quelle sinergie che hanno permesso di concretizzare i risultati già raggiunti.
In conclusione posso in coscienza affermare, con certezza e soprattutto consapevolezza, che l’Amministrazione comunale che ho l'onore di guidare, si è impegnata in ogni sua componente, dagli assessori ai consiglieri, con la coscienza serena di chi ha lavorato quotidianamente e incessantemente nell'interesse dei nostri concittadini, con onestà trasparenza, correttezza, passione civile ed etica, andando indiscutibilmente oltre le vecchie logiche politiche dei pesi e contrappesi, e del colore politico, in un momento in cui essere amministratori del proprio paese non è un privilegio, ma una responsabilità.
Pagliara Lì 15.10.18
Il Sindaco
Avv. Sebastiano Gugliotta

Letto : 39 | Torna indietro

 

Eventi
<
Novembre
>
L M M G V S D
-- -- -- 01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 -- --

Questa settimana

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Siti web
Xdevel
Caspaweb
Spadario
Club Panterarosa
Parco Fluviale dell'Alcantara
Università di Messina
Gazzetta Ufficiale Regione Sicilia
Assemblea Regionale Siciliana
Prefettura di Messina
Provincia Messina
POR Sicilia
Regione Sicilia

Radio Taormina - Un mare di musica!

Valid HTML 4.01 Transitional 

Valid CSS!

background
background

Copyright © Xdevel, 2007 | Contattaci | Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Versione stampabile Versione stampabile